Tutta un’altra Musica

Si è concluso nel mese di marzo il progetto di laboratorio musicale realizzato in alcune scuole elementari di Roma. Il progetto realizzato dalla cooperativa S.Onofrio ha visto coinvolti circa 80 bambini ottenendo importanti risultati sul piano educativo.

Il progetto “Tutta un’altra Musica“ è stato realizzato nel corso dell’anno scolastico 2017/2018 presso le scuole primarie “Octavia “ dell’Istituto comprensivo Octavia e “ Maglione“ dell’Istituto Comprensivo Pietro Maffi.

Una prima fase del percorso è stata dedicata alla presentazione del progetto ai docenti, agli allievi e alle loro famiglie. Al progetto hanno aderito 2 classi di 3°elementare per la scuola Octavia e 1 classe 3° e 1 classe 5° elementari della scuola Maglione: le classi composte da circa 20 bambini ciascuna, sono state scelte proprio perché particolarmente fragili.

L’attività è stata proposta settimanalmente per un totale di 15 incontri a classe della durata di un’ora. Al termine dell’attività, durante il saggio finale, i bambini hanno presentato il loro lavoro e si sono esibiti in una breve performance, al quale hanno partecipato i genitori coinvolti anch’essi in prima persona in una lezione aperta. In occasione del saggio finale è stata acquistata anche una conga.

Il lavoro svolto durante tutto il percorso, è stato documentato attraverso riprese foto e video, per la realizzazione di un CD che racconta quest’esperienza e che sarà consegnato ai due istituti scolastici coinvolti.

Al termine di questa esperienza possiamo fare un bilancio più che positivo. I ragazzi hanno partecipato attivamente al lavoro di volta in volta proposto superando in alcuni casi timidezza e ansia, in altri imparando a controllare comportamenti/modalità provocatorie o semplicemente esuberanze, e in ogni caso si sono messi in gioco. Durante il saggio finale i bambini delle due classi della scuola Maglione hanno consegnato al conduttore una raccolta di disegni, pensieri e temi relativi all’esperienza vissuta durante l’attività che hanno intitolato “La musica è un dono“. All’interno ognuno di loro ha potuto esprimere liberamente le proprie sensazioni ed emozioni.

Con gran piacere riportiamo di seguito le parole di un alunno della classe V, che ci ha colpito particolarmente.

“Quando seppi di questo progetto, pensai immediatamente: Sarà una di quelle cose che ci costringono a fare a scuola, un progetto come tanti, ma mi stavo assolutamente sbagliando. La prima lezione fu emozionante ma in confronto alle altre era solo un assaggio di ciò che siamo arrivati a fare. Sappi che non sto scrivendo tutto solo perché devo fare un tema carino, ma perché ho davvero adorato farlo! Insomma ascoltare una canzone o una base musicale è bello, ma suonarla è davvero stupendo! Lascia davvero tanto spazio alla creatività, specialmente con un maestro bravo come te quindi farò come hai detto e…sarò creativo!“

Una volta letti i biglietti dei ragazzi possiamo dire d’aver superato la prova più dura e ottenuto il risultato più importante.

In termini di obiettivi raggiunti i partecipanti hanno:

  • arricchito la loro conoscenza tecnica sul funzionamento degli strumenti a percussione;
  • trovato nuovi linguaggi espressivi attraverso la musica, il colore e la conoscenza del proprio corpo;
  • scoperto per la prima volta o riscoperto il piacere della manipolazione creativa e della creatività in generale;
  • costruito nuove amicizie o rinsaldato quelle già in essere all’interno della scuola ;
  • trovato sostegno per ansie e timori, legati tanto alle difficoltà personali quanto ai cambiamenti tipici del periodo adolescenziale.

 

Anche i docenti dei due istituti, hanno dato un ottimo riscontro nel corso degli incontri di verifica svolti in corso d’opera e in conclusione dell’esperienza.

Alla luce di quanto sopra il nostro bilancio è del tutto positivo.

Annalisa Guardamigli (Responsabile del progetto)

Riccardo Spreghini (Docente)

Francesco Anzalone (Tutor d’aula)

Spread the word. Share this post!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.